Pistola e passamontagna, rapinata la tabaccheria di via Ronchi

Pistola e passamontagna, rapinata la tabaccheria di via Ronchi

[adrotate banner= “33”]

È entrato con il volto coperto da passamontagna, minacciando i presenti con una pistola. Ha prelevato l’incasso della giornata e, assieme al complice che è rimasto da “palo” davanti alla porta d’ingresso, è scappato indisturbato a bordo di una Smart di colore scuro.

[adrotate banner= “10”]

È quanto successo ieri sera, verso le 19,20, nella tabaccheria di via Ronchi. Una rapina che è stata messa in atto nonostante l’elevato via vai di clienti nella tabaccheria in quel momento.

[adrotate banner= “34”]

Il colpo, infatti, è scattato subito dopo che un cliente ha lasciato la tabaccheria. Nell’uscire dalla tabaccheria, però, si è insospettito dai movimenti dei due individui con il volto semicoperto e ha allertato immediatamente i Carabinieri di Rosolini.

[adrotate banner= “20”]

All’interno, assieme alla titolare, si trovava ancora una cliente. Il rapinatore avrebbe “avvertito” i presenti di “mettersi da parte” e nulla di grave sarebbe successo brandendo la pistola. Dopo ha diretto l’attenzione verso la cassa prelevando l’incasso della giornata, circa 800 euro.

[adrotate banner= “25”]

Afferrato l’incasso è uscito dalla tabaccheria assieme al complice che era rimasto davanti la porta. Sono saliti su una Smart di colore nero e hanno fatto perdere le loro tracce dirigendosi verso l’oratoria San Domenico Savio.

Sul posto, subito dopo, sono arrivati i carabinieri che hanno iniziato le ricerche.

[adrotate banner= “31”]

La tabaccheria di via Ronchi, aveva già subito altre rapine simili. L’ultima un anno fa, ed esattamente il 20 luglio 2020, eseguita in pieno giorno.

[adrotate banner= “32”]

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )