Progetto “Bene è possibile”, il sindaco Giovanni Spadola ha incontrato gli scout

Progetto “Bene è possibile”, il sindaco Giovanni Spadola ha incontrato gli scout

[adrotate banner=”10″]

Martedì 5 aprile si è svolto nella Sala  Cartia a Palazzo di Città un incontro tra il sindaco Giovanni Spadola e un folto gruppo di scout  della branca R/S Agesci Rosolini 1 e Rosolini 2.

[adrotate banner=”20″]

Il Gruppo ha presentato al primo cittadino  il progetto “Bene è possibile”, una iniziativa a carattere regionale alla quale hanno aderito diversi Zone della Sicilia. Si tratta di un progetto che mira alla promozione e la sensibilizzazione dei cittadini verso lo sviluppo sostenibile e la cura dell’ambiente.

[adrotate banner=”25″]

Per questo motivo i ragazzi hanno chiesto la collaborazione all’amministrazione comunale per la realizzazione del progetto che si svilupperà in due fasi. La prima prevede un’opera di sensibilizzazione rivolta in particolare agli alunni delle scuole primarie attraverso una serie di iniziative con l’obiettivo di stimolare i cittadini ad un maggiore rispetto dell’ambiente attraverso piccoli ma importanti gesti di educazione civica. La seconda fase con una giornata conclusiva nel corso della quale avverrà la piantumazione di alberi in un’area prestabilita della città.

[adrotate banner=”31″]

Il sindaco Spadola nel complimentarsi con gli scout per l’importante iniziativa e la sensibilità mostrata  ha dato la piena disponibilità e collaborazione da parte dell’amministrazione comunale da lui guidata. “La tutela dell’ambiente – ha affermato Spadola – è uno dei punti fondamentali della nostra azione politica per cui non posso che apprezzare il progetto volto alla sensibilizzazione dei cittadini, giovani e meno giovani, al   rispetto della natura e dell’ ambiente.

[adrotate banner=”32″]

A voi  quindi va il plauso per  questa  iniziativa che va sostenuta con l’impegno di continuare un proficuo dialogo con l’amministrazione comunale per organizzare insieme attività al servizio della comunità locale”.

Il primo cittadino inoltre ha colto l’occasione per invitare gli scout, cosi come  le associazioni di volontariato, sportive e culturali alla “Giornata dell’Eremo” del prossimo 23 aprile per ripulire l’Eremo dai rifiuti abbandonati dai soliti incivili.  Un luogo affascinante e carico di storia che merita di essere rivalorizzato”.

[adrotate banner=”33″]

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )