Pulisce senza autorizzazioni lo spazio verde del plesso Bellini: “L’ho fatto per i bambini”

Pulisce senza autorizzazioni lo spazio verde del plesso Bellini: “L’ho fatto per i bambini”

Ha ripulito lo spazio verde all’interno della scuola “Bellini” senza attendere permessi o autorizzazioni con l’unico fine di far trovare pronto il luogo ai bambini impegnati in un evento che sarà di scena giovedì mattina. A ripulire lo spazio l’associazione “Città Verde” dell’attivo presidente Giorgio Zocco, che oggi “per amore della verità” si autodenuncia affermando di aver eseguito un lavoro all’interno della scuola dopo essere stato contattato, però, da un consigliere di maggioranza.

[adrotate banner=”10″]

 

“Si trattava di un piccolo intervento di potature e pulizia -dice Zocco-, e per questo ho detto subito di “sì” tant’è che abbiamo eseguito il lavoro in poche ore. E l’ho fatto solo per i bambini della scuola, per far trovare loro un ambiente pulito e decoroso senza badare ad autorizzazioni”.

[adrotate banner=”20″]

 

Circa due settimane fa Zocco si era visto negare l’autorizzazione per ripulire lo spazio verde della scuola Santa Alessandra, con l’amministrazione comunale che ha motivato il diniego perchè stava “espletando una gara d’appalto”.

[adrotate banner=”25″]

 

“Paradossalmente -conclude Zocco-, sono stato ricontattato questa mattina da un altro esponente politico per sistemare il verde della scuola Santa Alessandra ma ho dovuto spiegare la situazione e dire che non ero stato autorizzato. La scuola Santa Alessandra ha uno spazio verde più consistente tant’è che eravamo riusciti ad ottenere contributi per la sua pulizia da una ditta privata di Rosolini e da sostenitori di Frankenthal. Dopo il diniego abbiamo deciso di ripulire via Rimembranza e lo spiazzale di via Cavour. Spero che venga effettuata al più presto questa gara d’appalto perchè i bambini, soprattutto in questo periodo di emergenza, dovrebbero trovare scuole pulite in ogni loro angolo”.

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )