Ricorso Calvo sulle elezioni: il Tar rinvia la decisione a novembre

1144
- Pubblicità -

Il TAR di Catania, con ordinanza depositata poco fa, decide di non trattenere la causa in decisione. Pur dichiarando urgente addivenire ad una decisione definitiva (rinviando alla udienza post ferie del 7/11/2018), ritiene necessario acquisire prova certa della data di conoscenza, da parte di Calvo, degli atti della Regione che sono stati impugnati, dato che l’avvocatura ha sostenuto che sarebbero stati impugnati tardivamente (con specifico riferimento alla delibera di Giunta Regionale n.120/2018).
L’eccezione, pur contestata da Calvo il quale sostiene di avere impugnato tutti gli atti nei termini di legge (60 giorni dalla conoscenza), deve essere verificata prima della sentenza.
Per questo, il tribunale ha ordinato alla regione di relazionare in merito a tale loro eccezione entro 30 giorni da oggi, dando prova dell’effettiva data nella quale gli atti impugnati sono stati portati a conoscenza del ricorrente Calvo. La querelle è pertanto rinviata di 4 mesi, allorquando, a seguito del chiarimento posto alla Regione, il TAR deciderà.

- Pubblicità -