- Pubblicità -

Una nota redatta da Giuseppe Cascino dopo aver partecipato alla presentazione del libro “Ci vediamo a casa”- La famiglia e altri meravigliosi disastri.

- Pubblicità -

Gigi De Palo e Anna Chiara Gambini, genitori di ben 5 figli, raccontano la famiglia in un racconto a due voci.

Con grande piacere ho detto si all’invito di un amico per la presentazione di un libro ad Ispica e, non un libro qualunque ma bensì un libro che parla di famiglia, dentro di me pensavo al solito “manuale Cencelli” eppure mi sono dovuto ricredere. La famiglia, questo misterioso universo dove amore, paure, fragilità e crescita si mescolano in un nucleo che sempre più spesso è messo a dura prova dalla nostra società frenetica e inarrestabile. “CI VEDIAMO A CASA – La famiglia e altri meravigliosi disastri” di Gigi De Palo e Anna Chiara Gambini è un’ampia riflessione su un tema dibattuto e complesso come quello della famiglia, un testo ironico e delicato, che racconta il vivere quotidiano di una famiglia con le sue difficoltà, con le sue gioie, con i suoi momenti più intimi e più aspri. I due autori si dividono i temi riempiendoli di passione ed emozioni, spesso rievocando quello che ciascuno di noi ha provato negli stessi momenti.

Gigi ad una domanda specifica risponde così:

“Se vogliamo descrivere o parlare ai giovani, ma più in generale a tutti di cosa sia per noi la famiglia, non aspettatevi la formuletta che – la famiglia  è una cellula rappresentato da due o più individui che vivono… che palle!!! – io non mi sono innamorato di mia moglie grazie a questa formula, cosa c’è di più bello di quelle nottate strane, quando ci si sveglia tutti insieme senza un perché e ci si ritrova in cucina a parlare? La camomilla calda con zucchero e limone e poi tutti di nuovo a letto, sapendo che ti rimangono poche ore di sonno prima che la vita ricominci a correre…”

Gli autori di questo libro spiegano che: “è soprattutto un ritratto a due voci della vita di una famiglia numerosa, senza filtri e senza la pretesa di fornire ricette, perché ricette non ce ne sono se non l’amore e la voglia di mettersi in gioco ogni giorno”.

Anna Chiara ci dà una visione positiva e per nulla scontata dell’essere donna e madre (di ben 5 figli nel suo caso!) nella società contemporanea, in effetti dal libro emerge con forza l’importanza e la centralità della figura della donna all’interno della coppia e della famiglia.

“Chiunque abbia dei bambini sa quanto c’è di meraviglioso, rassicurante e anche romantico nell’allegria di un’ammucchiata sul lettone la domenica mattina, nell’emozione di ascoltare il respiro di un bimbo che dorme e di annusare il suo odore, nelle risate per una puzzetta, nella baraonda intorno al tavolo della colazione e la corsa per non fare tardi a scuola.

Ma non sono solo rose e fiori: esiste anche la stanchezza che mette a dura prova il rapporto di coppia, le difficoltà per far quadrare i conti alla fine del mese, i dubbi e le ansie per il futuro, le battutine e le frasi fatte della gente che ti incontra per strada con una piccola tribù al seguito.

Io il libro l’ho già comprato è, a tutti voi lettori di questo meraviglioso giornale lo consiglio, esso riesce nel difficilissimo compito di riportare alla realtà la vita in famiglia, mostrandone tutto il bello possibile senza nasconderne le difficoltà e in questo tempo in cui costrire una famiglia e mettere al mondo figli sono cose da considerare straordinarie, perché rese sempre più difficili, questo libro diventa quasi rivoluzionario.. Auguro a tutti quelli che quei momenti non li hanno ancora vissuti, invece, di farsi venire la voglia leggendo, perché il libro racconta come sia possibile raggiungere senza nasconderne la fatica, grandi gioie quotidiane. Lo consigliato quindi a chi una famiglia ce l’ha, ma soprattutto a chi desidera costruirla ma per qualsiasi motivo ne ha timore.

Gli autori

  • Gigi De Palo è il presidente Nazionale del Forum delle Associazioni Familiari. È stato presidente delle Acli di Roma e successivamente assessore alla Famiglia, all’Educazione e ai Giovani del comune di Roma.
  • Anna Chiara Gambini, moglie di Gigi, ha frequentato la facoltà di Architettura. Oggi si occupa a tempo pieno di grafica e si prende cura della sua famiglia con amore.

 

- Pubblicità -