Rifacimento reti idriche: dal 19 aprile 900 milioni dal PNRR

Rifacimento reti idriche: dal 19 aprile 900 milioni dal PNRR

[adrotate banner= “10”]

Dal 19 aprile sarà possibile partecipare al bando PNRR per il miglioramento della gestione dell’acqua. Si tratta di sovvenzioni a fondo perduto per un valore complessivo di 900 milioni di euro, di cui 360 milioni, dedicati al Mezzogiorno d’Italia.

[adrotate banner= “20”]

Sono ammessi a finanziamento le opere di manutenzione ordinaria e straordinaria, il rifacimento e la sostituzione di tratti di rete idrica, la misurazione dei volumi consumati dagli utenti, la localizzazione delle perdite tramite metodi innovativi (radar, scansioni satellitari, drone), il rilievo delle reti idriche, l’istallazione di strumenti per la misurazione della pressione e dei livelli d’acqua nei serbatoi, ecc…

[adrotate banner= “25”]

La partecipazione deve avvenire attraverso la piattaforma del Ministero delle Infrastrutture e sarà possibile in due diverse fasce temporali. La prima dal 19 aprile al 19 maggio 2022, mette a disposizione 630 milioni di euro; la seconda dall’1 settembre al 31 ottobre 2022, stanzia 270 milioni di euro.

[adrotate banner= “31”]

I soggetti beneficiari dei fondi sono gli Enti di Governo dell’Ambito, i così detti EGA, cioè gli organismi individuati dalle Regioni per ciascun Ato (ambito territoriale ottimale).

[adrotate banner= “32”]

Come sappiamo negli Ato partecipano i Comuni ricadenti in una specifica area. Saranno finanziati, pertanto, gli interventi sulle rete idriche che interessano almeno una popolazione 100 mila abitanti o quelli che riguardano i Comuni dell’intero Ato.

[adrotate banner= “33”]

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )