Rifiuti: “Ogni giorno gettano sacchi in mezzo alla strada”. La segnalazione di un cittadino

640
- Pubblicità a pagamento -

A nessuno piace avere i rifiuti sotto casa, ne tantomeno in mezzo alla strada, ma l’inciviltà dei rosolinesi sta giocando duro contro chi invece della convivenza civile ne fa una scelta sociale e di vita. E difatti, i rosolinesi che denunciano e segnalano i trasgressori sono davvero tantissimi.

Pubblicità a Pagamento

A segnalarci stavolta un episodio di abbandono quotidiano di rifiuti, è un residente della zona di via Marsala angolo via Balilla. Da diverse settimane lo sporcaccione di turno abbandona la sua spazzatura giornaliera in mezzo alla strada e anche in questo momento il sacco si trova al centro della carreggiata, con il rischio – ed è già successo ci racconta il cittadino che però vuole restare anonimo – di causare improvvisi sterzate dei tanti veicoli di passaggio lungo il rione.

Dunque, oltre al gesto incivile, pure il pericolo di sbandare per i mezzi di trasporto che percorrono la strada.

La situazione è stata esposta ai Vigili Urbani, più volte allertati della problematica, “i quali però – ci riferisce il residente – non sono mai intervenuti, nemmeno per mostrare semplicemente vigilanza e controllo del posto. lo effettuo una corretta raccolta differenziata – aggiunge –  e non intendo farmi carico anche di immondinzia di terzi. Per cui, fin quando qualcuno non provvederà a rimuovere il sacco e identificare il colpevole, una tale immagine si ripresenterà tutti i giorni”.

Ma il problema non è di chi ha il compito di pulire e rimuovere i rifiuti, ma di chi getta e trasgredisce: il rispetto delle regole e dell’ambiente in cui si vive è un diritto ma soprattutto un dovere che ancora certi rosolinesi si ostinano a non prendere in considerazione.

Per fortuna, conferma ne sono le tante comunicazioni che pervengono tutti i giorni in Comune e nella nostra Redazione, si è già innescato un meccanismo di collaborazione tra Ente comunale e cittadino: sono molti difatti i rosolinesi che denunciano certi atti di inciviltà con prove video e fotografiche alla mano.

Intanto gli uffici competenti con in testa l’Assessore all’ecologia Franco Arangio, assicurano che da domani provvederanno a verificare e risolvere quanto prima quest’ultima situazione.

 

- Pubblicità a pagamento -