(Ri)partire dagli spazi: l’Ass. Talè firma la concessione d’uso per la Biblioteca Comunale, tutti gli eventi

(Ri)partire dagli spazi: l’Ass. Talè firma la concessione d’uso per la Biblioteca Comunale, tutti gli eventi

Articolo a cura dell’Associazione Talè

[adrotate banner=”10″]

Il 29 novembre 2021 la nostra associazione, Talè, ha firmato la concessione d’uso per gli spazi della Biblioteca Comunale di Rosolini. 

Un traguardo che secondo noi merita un breve racconto e una degna inaugurazione: andiamo con ordine.

Tutto ebbe inizio un dì di luglio

Come qualcuno di voi saprà, Talè è nata quasi per caso. Tutto ha avuto inizio una sera del luglio 2020, all’indomani del primo lockdown, con un evento Facebook intitolato “Aperitivo partecipato”. Quella volta ci siamo limitati a lanciare un invito individuale a chiunque avesse voglia di incontrare altri e nuovi rusalinari per conoscersi, confrontarsi e magari – chissà – gettare i semi per qualcosa di inaspettato. 

Come fu e come non fu, è nato un primo embrione di persone entusiaste che nel tempo si è trasformato in Talè. L’evoluzione è naturale, ha visto unirsi man mano nuove persone e idee (a tratti, certo, è stata anche lenta perché mettici che non era in programma, mettici poi la burocrazia, le vite di ognuno di noi, le distanze geografiche, la difficoltà che la collettività porta in seno, etc. etc. e il tempo passa che manco te ne accorgi!).

[adrotate banner=”20″]

In questo frangente di costituzione, però, è rimasto saldo il desiderio condiviso di dare un contributo alla nostra comunità territoriale, cercando di agire soprattutto su due fronti: quello ecologico ambientale, ché quel che si fa non è mai abbastanza, e quello degli spazi urbani, ossia la possibilità di rendere i luoghi della nostra città vivi e vissuti dalla comunità locale.

Tra gli spazi da ri-abitare, la Biblioteca è stato il primo che ci è venuto in mente, convinti che questo luogo possa essere più di una semplice banca di libri da prendere in prestito, ma il punto di partenza per rivalutare la nostra città. 

Il nostro desiderio era che la biblioteca diventasse uno spazio di incontro, di studio, di socialità che appartiene alla comunità, un’aula studio adatta alle esigenze di tutti, un ambiente attivo in cui fare eventi e presentazioni. 

[adrotate banner=”25″]

Carichi di queste aspettative ad aprile siamo andati a chiedere l’autorizzazione per organizzare un evento lì, tra i libri un po’ impolverati e le sedie vuote. Quell’evento non c’è mai stato, in compenso si è trasformato in un progetto concreto, che ci consentirà di vivere la biblioteca in prima persona e organizzare non un evento, ma tanti.

Laboratori, seminari, aperture pomeridiane, workshop e incontri: per e con Talè, ma anche per e con tutti coloro che hanno voglia di dare il proprio contributo nella rigenerazione della Biblioteca Comunale A. Gugliotta.

E così arriva NaTalè, i tre appuntamenti culturali nella sala lettura della Biblioteca

[adrotate banner=”31″]

Come iniziare questa nuova fase per la Biblioteca e per Talè? 

Noi siamo tutti disseminati tra Rosolini, Catania, il resto dello stivale e pure in qualche città del lontano continente. Per organizzarci ci sono volute un bel po’ di riunioni, molte (molte) videochiamate e pure qualche qui pro quo, ma alla fine l’inaugurazione ha preso forma. 

L’evento si chiama NaTalè e si concentra tra il 28 e il 30 dicembre, durante le vacanze di Natale, quando avviene la magia e Rosolini si popola di persone e ragazzi che per una ragione o per un’altra non possono vivere la quotidianità nel loro paese di origine. 

NaTalè è un invito alla collettività di Rosolini a partecipare a tre appuntamenti culturali, tutti ospitati dalla sala lettura al primo piano della Biblioteca Comunale A. Gugliotta. Il programma è così composto:

 

Tre momenti diversi tra loro, per ambiti disciplinari e modalità, quello che li accomuna è l’intenzione: ritrovarci tutti insieme a scoprire, attraverso la letteratura, la filosofia e l’arte fotografica, nuove prospettive da cui osservare la nostra realtà. Durante gli eventi sarà sempre attiva una raccolta libri, che ha l’obiettivo di creare un fondo Talè da donare alla biblioteca, a beneficio dell’intera comunità.

Se avete voglia di partecipare o volete qualche altra informazione sugli appuntamenti di NaTalè, basta andare sulle nostre pagine Facebook e Instagram. Qui vi lasciamo solo un piccolo avviso: i posti sono limitati, per ragioni di spazio e distanziamento.

[adrotate banner=”32″]

Ma, ma, ma… non finisce qui! 

Prima di salutarvi vi facciamo un piccolo spoiler. Oltre a NaTalè sono previste altre due iniziative, anzi tre.

La prima è il sorteggio di NaTalè, per il quale sarà possibile acquistare i biglietti fino al 3 gennaio. Ecco quali saranno i premi, tutti ricchi e goderecci, offerti dai nostri sponsor che ringraziamo qui per la generosità e la fiducia: specialità dolciarie di Aruci; un aperitivo a I Versi; una fornitura di vino rosso e bianco della Cantina Frasca; un panettone artigianale della Caffetteria Giunta e prodotti naturali della Tabaccheria Ra Villa, in collaborazione con Trinacria Hemp Company.

La seconda è SHOCK IN MY TOWN vol.2: per recuperare l’ultima giornata della mostra che era saltata per una brutta tempesta estiva, abbiamo pensato alla Biblioteca, per renderla il centro nevralgico di attività che ci stimolino a guardare oltre, a lasciarci Shockare dal potere della collaborazione.

La terza è un altro appuntamento, quello che vorremmo diventasse il grande classico dell’Associazione: l’Aperitivo partecipato! Ad ospitarlo, il 3 gennaio, sarà il Mad

Tutto quello che bisogna fare è incontrarci dalle 19.00 in poi con la stessa voglia della prima volta: quella di conoscerci, fare due chiacchiere e convogliare energie che sappiano immaginare altro e oltre quello che al momento è il nostro paese.

[adrotate banner=”33″]

 

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus (0 )