Rosolini… “che Bellavita”, batte 1 a 0 il Ragusa ed è vicecapolista

1261
Il Rosolini festeggia dopo la vittoria contro il Ragusa. Foto Piero Gennaro
- Pubblicità a pagamento -

Sei partite al “Consales”, sei vittorie granata. Il Città di Rosolini non “stecca” anche questa volta l’incontro casalingo battendo di misura il forte Ragusa Calcio.

Pubblicità a Pagamento

E’ bastata l’incornata vincente di Salvuccio Bellavita, al 23′ della ripresa (nello slide foto le immagini della sua rete – foto Piero Gennaro), per conquistare l’intera posta in palio e continuare a viaggiare nelle zone alte della classifica.

Ottima la prestazione di tutta la squadra rosolinese, imbottita di giovani per l’assenza di Agudiak e con Messina e Monaco infortunati ma utilizzati a mezzo servizio, giovani che si sono fatti valere senza fare sconti agli avversari. Azzeccata la mossa di mister Orazio Trombatore che al 22′ della ripresa schiera in campo La Bruna. Proprio La Bruna è l’ispiratore dell’azione del gol. Suo il passaggio per Ricca che successivamente imbeccherà Bellavita per la rete decisiva.

Con la vittoria il Rosolini continua a mantenere nel mirino l’obiettivo play off, un obiettivo che, partita dopo partita, si sta sempre più concretizzando.

 

tabellino

CITTA’ DI ROSOLINI-RAGUSA CALCIO: 1-0

Marcatori: 23′ st Bellavita.

Città di Rosolini: Malandrino, Giuffrida, Mannino, Cavarra (10′ st Messina), Castro, Lopez, Covato (40′ st Monaco), Di Dio, Bellavita (37′ st Costanzo), Ricca, Alderete (22′ st La Bruna). A disp.: Ruffino, Iacono, Ferla, Lazzaro, Tiralongo. Allenatore: Trombatore.

Ragusa Calcio: Caruso, Principato, Cerra, Floro (25′ st Alessani), Urquiza, Cappello (25′ st Sakho), Palermo (37′ st Finocchiaro), Koume (10′ st Azzara), Cess, Piyuka, Savasta. A disp.: Terranova, Carrera, Rosalia, Bettabghor. Allenatore: Puma.

Arbitro: Gentili di Foligno.

 

- Pubblicità a pagamento -