Stipendi ai comunali in ritardo: 8 consiglieri chiedono i conti del Comune

2586
- Pubblicità -

Chiedere ulteriori delucidazioni circa la situazione finanziaria dell’Ente ed in particolare sul ritardo “preoccupante” dell’erogazione degli stipendi ai dipendenti comunali. Con questo obiettivo domani mattina il gruppo degli otto consiglieri di opposizione (Franco Arangio, Vincenzo Paternò, Carmelo Licitra, Enzo Vigna, Adriano Giannì, Salvatore Giummarra, Rosario Cavallo e Giovanni Monaco) si recherà al Comune per incontrare il responsabile del settore finanziario e capire i motivi che sta portando ai ritardi nel pagamento degli stipendi fermi al mese di febbraio.
“Siamo stati contattati da alcuni dipendenti che ci hanno chiesto aiuto in merito -dicono i consiglieri-. Non è possibile non retribuire mensilmente chi lavora, anche perché le famiglie hanno impegni da onorare e vanno tutelate”.

Nei giorni scorsi la vice sindaca Cinzia Giallongo aveva rassicurato i dipendenti affermando che i ritardi nei pagamenti degli stipendi sarebbe stato parzialmente recuperato nella prima settimana del mese di maggio.

Per pagare gli stipendi sono necessari circa 500.000 euro al mese.

- Pubblicità -