Tromba d’aria, c’è tempo fino al 20 settembre per segnalare i danni al Comune

Tromba d’aria, c’è tempo fino al 20 settembre per segnalare i danni al Comune

Senza segnalazioni, è impossibile richiedere l’eventuale riconoscimento dello stato di calamità per la tromba d’aria che ha colpito il territorio di Rosolini il 5 settembre scorso.

È questo il sunto, e l’invito quindi a segnalare, che arriva con una formale comunicazione da parte del Commissario Straordinario Giovanni Cocco che, a seguito della tromba d’aria del 5 settembre, ha fatto sì che il servizio di Protezione Civile del Comune predisponesse uno schema di segnalazione dei danni proprio per richiedere agli organi competenti l’eventuale riconoscimento di stato di calamità.

Oggi lo stesso Commissario ricorda ai cittadini che proprio la quantificazione dell’entità dei danni complessivi, arrecati al patrimonio edilizio e alle attrezzature, costituisce requisito fondamentale per richiedere  l’eventuale  stato di calamità. Senza segnalazioni sarà impossibile procedere.
Per quanto sopra – scrive ancora il Commissario- si rende noto che le segnalazioni di che trattasi, aventi, in caso di previsione di eventuali risarcimenti del danno subito, carattere ricognitivo e non esaustivo, dovranno pervenire entro il 20 settembre 2021“. 

Resta quindi l’ultima settimana di tempo per scaricare il modello di segnalazione dal sito istituzionale del Comune e consegnarlo negli uffici di protezione civile siti in via Sipione 79. È possibile avere copia del modello direttamente dagli uffici.

CATEGORIE
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )