Vendeva frutta senza licenza a Rosolini, i vigili urbani sequestrano la merce e la distruggono perchè di “provenienza ignota”

3530
vigili multe
- Pubblicità -

Vendeva frutta e ortaggi senza licenza e senza autorizzazione comunale: i vigili urbani sequestrano la merce e la distruggono in quanto di “provenienza ignota”. L’ordinanza è stata emessa questa mattina dal comandante dei vigili urbani, Orazio Agosta, nei confronti di un cittadino avolese, S.C, 68 anni, a seguito dell’azione di controllo del territorio che è stato effettuato in collaborazione con la locale caserma dei Carabinieri coordinati dal comandante Giuseppe Vaccaro.

- Pubblicità -