Vinciullo sul Pronto Soccorso di Noto: deve riaprire immediatamente

632
- Pubblicità a pagamento -

In seguito alla chiusura del Pronto Soccorso dell’ospedale Trigona di Noto, disposta dall’Asp per mancanza di personale medico, tante forze poltiche e civili del territorio si stanno mobilitando per pretendere a gran voce delle soluzioni a una tale criticità.

Sull’argomento interviene anche Vincenzo Vinciullo il quale, tramite un comunicato stampa, invita direttamente il Direttore Generale ad attivarsi per riaprire immediatamente il comparto.

Di seguito il testo integrale.

Pubblicità a Pagamento

Siracusa, 4 luglio 2019: “Il Pronto Soccorso di Noto non può rimanere chiuso, ma deve riaprire immediatamente. La notizia della sua chiusura lascia sconcertati di fronte a tanto pressapochismo“. Lo dichiara Vincenzo Vinciullo, Presidente emerito della Commissione ‘Bilancio e Programmazione’ all’ARS.

“Invito il Direttore Generale ad attivarsi personalmente per individuare le soluzioni più veloci per riaprire il Pronto Soccorso.Ricordo che in questo periodo la popolazione di Noto è più che raddoppiata per la presenza di migliaia di turisti nelle zone balneari.Non va, infine, sottaciuto il fatto che – ha concluso Vinciullo -, la Città di Noto ha il territorio più vasto della Regione Siciliana e il quarto a livello nazionale“.

 

 

 

- Pubblicità a pagamento -