Alla “D’Amico” si coltiva l’arte, inaugurata l’aula di educazione artistica

830
- Pubblicità a pagamento -

Nuovi spazi e nuove opportunità di formazione e acquisizione delle competenze per l’Istituto Comprensivo F. D’Amico. Nasce un’aula di educazione artistica per potenziare le attività dell’indirizzo tempo pieno ma non solo. Sotto quest’ottica si è avuta l’idea di creare un laboratorio d’arte per i bambini, disponibile per attività manuali, di pittura, di disegno. Queste aule verranno utilizzate a supporto della didattica tradizionale e saranno fruibili per il tempo prolungato e la scuola dell’infanzia. Tutti gli insegnanti saranno coinvolti nelle attività del laboratorio e in gruppi seguiranno i propri alunni.

Pubblicità a Pagamento


La sua inaugurazione si è svolta il 18 dicembre presso il Plesso Sacro Cuore di via Alighieri, luogo in cui si trova l’aula. Alla presenza di insegnanti, istituzioni locali e genitori è stato un pomeriggio intenso di plausi e riconoscimenti, ma anche di entusiasmo da parte dei presenti alla manifestazione.
“Questo è un progetto che mira oltre -dice la dirigente Maria Chiara Ingallina-, per pensare il tempo pieno come un’esperienza scolastica tipica europea. Oltre a quest’ultimo laboratorio, abbiamo predisposto anche un’aula di lettura e di drammatizzazione. Dobbiamo ringraziare gli sponsor per il contributo datoci. Ormai la scuola vive anche grazie al loro contributo”.
La ricerca delle attività che hanno dato una mano alla realizzazione dell’aula è stata affidata alla professoressa Maria Luisa Basile che ha curato la parte organizzativa dei lavori di realizzazione dell’aula, con il supporto del Prof. Di Lorenzo di educazione artistica.
“Abbiamo trovato la collaborazione di attività che si sono mostrati molto sensibili all’iniziativa -dice la prof.ssa Basile-, quali il Centro Commerciale Spadola, Punto Brico, il Quadrifoglio, e non per ultimi ci sono stati due sponsor che si sono prodigati praticamente, Class Ceramica, la quale continua ancora a darci una mano e Falegnameria Giannone che si è prodigata in modo solerte per i lavori di sua competenza. Non è stato difficile realizzarlo e, grazie alla collaborazione della scuola, e delle maestre, lavorando in sinergia abbiamo concretizzato il tutto. Ci siamo divertiti e speriamo che questo laboratorio possa essere funzionale, di attrazione e costruttivo per tutti”.
Presente all’incontro anche la Vice Sindaca Cinzia Giallongo, la quale ha elogiato l’impegno della scuola D’Amico per la formazione e l’istruzione e ha ribadito quanto l’Amministrazione Comunale “sia sempre sensibile al mondo scolastico, cercando di dare il proprio sostegno per quanto possibile”.
“Dunque alla fine è stato fatto un lavoro da Istituto Comprensivo, cioè con la collaborazione di tutti i tre ordini di scuola e questo fa capire che l’istituto nasce come una scuola che porta in continuità i ragazzi. Siamo soddisfatti. Infine c’è l’idea e la volontà comune di dedicare questa aula ad una ex insegnante di questa scuola, la docente Giuseppina Di Mari, deceduta lo scorso anno”, ha concluso la dirigente.
Queste attività e iniziative preposte, fanno dell’Istituto D’Amico una scuola dedita alla cura del suo avvenire e che presenta tutte le caratteristiche per definirsi all’avanguardia.
Vania Scarso

- Pubblicità a pagamento -