Atto intimidatorio ad una ditta di Rosolini, fuoco in un cantiere all’interno del cimitero di Pozzallo

Atto intimidatorio ad una ditta di Rosolini, fuoco in un cantiere all’interno del cimitero di Pozzallo

[adrotate banner= “10”]

Atto intimidatorio verso le 13 di oggi al cimitero del Comune di Pozzallo. Ignoti individui hanno dato alle fiamme la carpenteria di un cantiere dell’impresa “L’Artigiana”, di cui è titolare Dino Gennaro, attualmente assessore al Comune di Rosolini con rubrica ai servizi cimiteriali.

[adrotate banner= “20”]

L’incendio è stato appiccato dopo aver cosparso del liquido infiammabile.

Gli operai dell’impresa avevano appena lasciato il luogo di lavoro per la pausa pranzo. Al ritorno hanno trovato il cancello chiuso con il custode che li informava di un problema e che il cimitero era al momento non fruibile se non dopo l’arrivo dei Carabinieri.

[adrotate banner= “25”]

“Ho detto ai miei operai telefonicamente -dice Dino Gennaro-, che potevano tornare a casa in quanto mai avrei pensato che il problema riguardava il mio cantiere. Sinceramente ho pensato a delle erbacce prese a fuoco. Alle 14 era in programma la gettata di cemento. In ogni caso ho chiamato il proprietario della tomba e ho chiesto di controllare. Mi ha richiamato successivamente dandomi questa triste notizia”.

[adrotate banner= “31”]

Gennaro è stato sentito dai Carabinieri che stanno conducendo le indagini.

“Purtroppo devo costatare che il cimitero del Comune di Pozzallo non è un luogo sicuro per le imprese -aggiunge Gennaro-. E questo l’ho detto anche al sindaco Ammatuna che mi ha chiamato per esprimermi solidarietà. L’amministrazione deve provvedere e dare un segnale forte”.

[adrotate banner= “32”]

Il cimitero del Comune di Pozzallo è provvisto di impianto di video sorveglianza.

[adrotate banner= “33”]

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )