Entro stasera “tornerà a splendere” la vasca del Parco Giovanni Paolo II

Entro stasera “tornerà a splendere” la vasca del Parco Giovanni Paolo II

Da troppo tempo ormai non si ripuliva la vasca del Parco Giovanni Paolo II.

Questa mattina, finalmente, sono iniziati i lavori di pulizia che consegneranno alla città una vasca pulita, libera da melma e cattivi odori, entro stasera.

Ad effettuare i gravosi interventi sono i volontari di Città Verde, guidati dal Presidente Giorgio Zocco, che in queste ore stanno procedendo alla pulizia finanziata da Avis Rosolini , dalla Farmacia Cataudella e da Eventi Sicilia.

“Grazie a Avis , Cataudella e Eventi Sicilia – dice il sindaco Giovanni Spadola- per aver finanziato questi lavori che la città aspettava da tempo. I lavori non sono ancora ultimati, nei prossimi giorni la ditta Carnemolla sarà a lavoro per ripristinare l’illuminazione e il fiume lento”.

L’intervento portato avanti in queste ore prevede la rimozione totale della melma che si era ormai depositata su tutta la vasca, provocando anche sgradevoli odori. Per rimuoverla  è stata necessaria la collaborazione della ditta Turlà che sta mettendo a disposizione una mini pala.

Per la pulizia totale “massima collaborazione – dice Zocco – c’è stata anche dalla ditta Casto Espurghi di Noto, che ha reso accessibile il costo dell’intervento”.

A coadiuvare Città Verde nelle operazioni è la Macrostigma International di Piero Armenia che è intervenuta, come solita fare, con un occhio attento ai pesci presenti, spostati in un’altra vasca per evitare loro particolari stress e salvaguardarne lo stato di salute.

Lo scorso agosto, l’Ufficio Tecnico del Comune di Rosolini aveva chiesto alla Macrostigma, su sollecitazione del Commissario, di intervenire sulla vasca per rimuoverne i rifiuti organici presenti sul fondo che di fatto sono quelli che causano i cattivi odori. Ma Pietro Armenia, sempre attento alla tutela dell’ittico fauna, sconsigliò qualsiasi tipo di intervento a causa delle alte temperature per evitare di creare una moria di pesci. 

Entro stasera finalmente la vasca tornerà al suo splendore. “Ringrazio il sindaco Giovanni Spadola – ha continuato Giorgio Zocco- che si è interessato fortemente a questo intervento e che ci ha autorizzati per intervenire”.

Adesso però dopo la pulizia totale, è necessario il buon senso da parte dei cittadini per cercare di mantenere la vasca in uno stato decoroso più a lungo possibile.  Cosa evitare dunque?

Dare da mangiare pane alle anatre è assolutamente da evitare. Per quanto possa sembrare innocuo e tenero, rappresenta un gesto dannoso sia per l’ambiente che per le stesse paperelle. Un gesto che possibilmente abbiamo fatto tutti, ma che potrebbe avere anche epiloghi letali per le stesse papere e che porta alla celere formazione di liquami maleodoranti. “Vi invito a dare loro solo mais “- conclude Zocco. 

 

CATEGORIE
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )