Francesca Ciccazzo: «Dal primo luglio ripartirà a Rosolini il servizio di asilo nido comunale».

1085
- Pubblicità -

L’assessore ai servizi sociali e all’asilo nido, Francesca Ciccazzo, che ha prestato giuramento giovedì scorso, si è messa subito a lavoro per portare a compimento alcuni importanti progetti. Primo fra tutti la riapertura del servizio di asilo nido comunale che, come promette, «ripartirà dal prossimo 1 luglio».
Soddisfatto il sindaco Calvo: «La riapertura del servizio di Asilo nido – spiega infatti – rientra tra gli obiettivi principali del nostro programma elettorale. Tale servizio, non più attivo da due anni, riparte grazie a questa Amministrazione e per i prossimi tre anni le famiglie potranno beneficiare di questo essenziale ed importante servizio pubblico».
Il servizio prevede l’impiego di 6 assistenti e sarà rivolto a due diverse fasce d’età di bambini, dai 36 mesi ai 3 anni. L’asilo nido potrà accogliere 29 bambini di cui 5 lattanti (0 -12 mesi) , 8 semidivezzi (12 – 24 mesi) e 16 divezzi (24 – 36 mesi)”.
«Stiamo lavorando di concerto con la responsabile di settore “Servizi Sociali”, Concetta Piazzese -afferma Francesca Ciccazzo-, nel preparare tutto l’iter e far ripartire questo importante servizio molto atteso dalla cittadinanza. Potremo contare sui finanziamenti Pac (Piano di azione e Coesione) in sinergia con il Distretto Socio-Sanitario 46, che ci permetteranno di riattivare il servizio nei modi e nei termini adatti».

- Pubblicità -

Ferdinando Perricone

- Pubblicità -