Ginnastica artistica, un saggio da “favola” per l’Olimpia Sporting Rosolini

793
- Pubblicità -

Un tuffo nel magico mondo di Walt Disney. Un vero e proprio saggio da “favola” quello promosso sabato sera 7 luglio all’anfiteatro del parco Giovanni Paolo II dal'”Olimpia Sporting Rosolini”, scuola di ginnastica artistica dei maestri Maria Mezzasalma e Corrado Vaccaro.

- Pubblicità -

Circa 3 ore di spettacolo in cui le atlete sono riuscite a coniugare perfettamente la tecnica della ginnastica artistica ai colori, luci e costumi dell’arte scenica. La tematica, d’altronde, non poteva essere che vincente: “Il magico mondo di Walt Disney”, un argomento pensato per i più piccoli ma che non ha trascurato di lanciare un messaggio anche ai più grandi.

“In questo periodo in cui gli smartphone la fanno da padrona -ha detto la conduttrice della serata, Santina Borgese-, saper raccontare le giuste favole ai propri bambini è sicuramente il modo più sano per poter concludere nei migliori di modi una giornata”.

Impegnate sul palco tutte le allieve della scuola, dalle più piccole alle veterane, che hanno saputo catturare l’attenzione dei presenti mettendo in mostra le spiccate qualità sportive e un apprezzabile interpretazione dei personaggi. Il risultato è stato straordinario e gli applausi non si sono risparmiati.

Ad inizio serata ha portato i saluti dell’amministrazione comunale il sindaco Giuseppe Incatasciato: “Con piacere porto i saluti dell’amministrazione a questa scuola che da tanti anni porta avanti la ginnastica artistica. E i risultati si vedono con i ragazzi che crescono atleticamente ogni anno di più. I risultati che sono stati raggiunti fino ad oggi dimostrano che la scuola sta lavorando bene e nella giusta direzione. Da parte nostra ci sforzeremo di dare ai rosolinesi un’estate all’insegna della socialità organizzando al meglio eventi sportivi e di spettacolo”.

E poi via. Ad aprire il saggio la favola del “Re Leone”. Leoni, iene e facoceri, adorabili alberelli rappresentati dai pulcini della scuola, il tutto condito da salti e esercizi dall’elevato contenuto tecnico, quegli stessi esercizi sui quali hanno lavorato sodo le atlete in tutta la stagione agonistica appena conclusa.

Ed ancora “Alice nel paese delle Meraviglie”, ben 9 atti tra tazzine di te, coccinelle, il bianco coniglio e il cappellaio matto, re e fanti di cuori, l’inconfondibile gatto del cheshire, musiche e colori rappresentanti magnificamente tra emjambè e rondate spettacolari.

Non sono mancati pesciolini, meduse, gamberi e i colori caratteristi del mare, quello in fondo in fondo, dove abita “La Sirenetta” per finire con in “rock” dei “Pirati di Capitan Uncino” e la sua ciurma.

Insomma uno spettacolo sullo spettacolo quello organizzato dalla scuola di ginnastica artistica Olimpia Sporting che ha concluso la serata sbalordendo il pubblico presente con prove mozzafiato di acrobatica e sulla trave.

Ricordati inoltre tutti i risultati di prestigio conquistati nella stagione 2017/2018 piena di podi a livello provinciale, regionale e nazionale.

“Sono contenta per aver condiviso questo spettacolo di fine anno -ha detto Maria Mezzasalma- anche è stato organizzato in pochi giorni. Ringrazio le allieve per il loro impegno, per le coreografie, per la loro bravura e l’interpretazione dei vari ruoli: sono state bravissime e sono riuscite a suscitare emozioni e sentimenti profondi. Un ringraziamento va ai genitori per la loro grande disponibilità, all’amministrazione comunale, al vice sindaco Giovanni Spadola che ha messo a disposizione i gazebo per gli spogliatoi, alla nostra Irene, ai vari tecnici del suono, luci e video e alla simpatica conduttrice Santina Borgese”.

Le allieve e i genitori hanno ricambiato con un pensiero e una dedica speciale: “Nella vita come nella ginnastica artistica ci vuole equilibrio, quell’equilibrio che hai saputo dare alle “tue” e “nostre” atlete”.

Insomma, l’Olimpia si conferma un gruppo affiatato, pronta a dare il meglio nella prossima stagione agonistica. Per il momento non rimane che… godersi le vacanze e magari leggere qualche favola in più prima di andare a dormire.

- Pubblicità -