Giurato: “Rinuncio al gettone di presenza per aiutare a pagare i ticket della mensa scolastica”

Giurato: “Rinuncio al gettone di presenza per aiutare a pagare i ticket della mensa scolastica”

“Rinuncio al gettone di presenza per i 5 anni in cui sarò consigliere comunale e lo destinerò alle casse sociali per quelle famiglie che hanno difficoltà a mantenere il ticket della mensa scolastica”.

A parlare è Daniele Giurato, primo della lista “Giovani Rosolinesi” con ben 257 voti di preferenza e la sua non è una promessa, ma bensì un impegno con la città.

“In campagna elettorale non ho voluto dire nulla in merito -spiega Giurato-, in quanto non volevo che si pensasse ad una strumentalizzazione solo per accaparrarsi qualche voto in più. Ma adesso che la mia presenza in consiglio comunale è certa, voglio comunicare questo mio impegno con la città. Tutti i miei gettoni di presenza per i prossimi 5 anni saranno accantonati in un fondo per quelle famiglie che hanno difficoltà a mantenere il ticket per la mensa scolastica. So che ci sono famiglie con 2 e 3 bambini e 8 o 12 euro al giorno diventa una spesa difficile da sostenere”.

E poi conclude: “Spero con tutto il cuore che Giovanni Spadola possa diventare il prossimo sindaco -conclude Giurato-. La mensa scolastica, e abbassare i costi del servizio, è un punto prioritario nel suo programma. Così come oggi è prioritario più sicurezza in città. Sul mio conto sono state dette falsità che hanno fatto stare male me e la mia famiglia ma non voglio replicare al momento. Oggi è prioritario abbassare i toni perché la città vuole sentire risposte e non accuse. La decisione di devolvere il mio gettone di presenza per la mensa scolastica è stata presa con il cuore e spero che venga rispettata e non strumentalizzata”.

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )