Grande sfilata di carretti siciliani venerdì 17 marzo organizzata da Giovanni Spadola

5291
- Pubblicità -

Una coloratissima sfilata di carretti siciliani pronti ad “invadere” le vie del centro storico di Rosolini in onore del Santo Protettore di Rosolini “San Giuseppe”. È ormai tutto pronto per la manifestazione che si svolgerà venerdì 17 marzo voluta fortemente dal commerciante rosolinese, nonché consigliere comunale, Giovanni Spadola.

- Pubblicità -

“Un regalo alla città -dice Spadola-, con l’obiettivo di valorizzare la festa di San Giuseppe arricchendola con questa sfilata di venerdì 17 marzo. Colgo l’occasione per ringraziare gli amici che hanno accettato l’invito e mi stanno aiutando nell’organizzazione, così come gli sponsor che hanno capito l’importante significato di questo evento. Chi mi conosce sa bene come le mie azioni siano spinte dal cuore, dal bene per la città, e sono sicuro che le fatiche riposte in questo evento saranno ripagate venerdì prossimo nel vedere valorizzare la festa di San Giuseppe. Spero in una grande presenza di pubblico per le vie della città”.

Rosolini sarà praticamente “invasa” da ben 21 carretti siciliani. Oltre alla presenza di carretti rosolinesi, in città sfileranno carretti provenienti da Palermo, Adrano, Trecastagni, Comiso, Vittoria, Gela, Scicli, Donnalucata, Modica, Pachino, Siracusa, Floridia, Catania, tutti di ottima fattura artigianale, alcuni dei quali rappresentano una vera e propria opera d’arte. Saranno presenti anche gruppi vestiti per l’occasione che balleranno e suoneranno musiche tipiche siciliane.

Il percorso della sfilata, che partirà alle 15,30 dal centro commerciale “L’Eremo”, si snoderà per le vie Sant’Alessandra, Rimembranza, Ariosto, Alighieri, viale della Libertà, Solferino, Ariosto, Galileo, Sipione, Corso Savoia e arrivo in Piazza Garibaldi dove saranno collocati alcuni stand con prodotti tipici locali. Si parlerà della storia del carretti siciliani con interviste moderate dal giornalista Pippo Lorefice e dall’editore della radio “Ram” di Rosolini, Pippo Moncada. Saranno intervistati i maestri carrettieri che con la loro dedizione e passione, hanno realizzato dei veri e proprio capolavori. Alle 20,30 si svolgerà la premiazione con premi in denaro di 500 euro al primo classificato, 300 euro al secondo e 200 euro al terzo.

“Abbiamo organizzato questo evento soprattutto per i giovani -conclude Spadola-, perché toccherà un giorno a loro tramandare i valori della tradizione tipica siciliana. Da parte nostra stiamo mettendo tutto il nostro impegno per far riuscire questa manifestazione. Questa prima esperienza ci aiuterà a capire come poterla migliorare in futuro, perché abbiamo intenzione di fare diventare la sfilata un appuntamento fisso per “San Giuseppe”, e mi impegnerò nell’organizzazione anche nel caso in cui non sarò più un consigliere comunale”.

Giovanni Spadola, è l’unico consigliere comunale ad aver rinunciato da circa tre anni ai gettoni di presenza per le sedute del consiglio comunale e delle commissioni.

È la prima volta che una sfilata dei carretti viene organizzata in onore di “San Giuseppe”. In passato era stato l’ex sindaco Salvatore Dell’Ali, nel 1997, collaborato dall’allora vice sindaco Rosario Errante, a portare in città i carretti siciliani, organizzando una sfilata per fine ottobre in occasione della sagra dell’Ulivo. In quell’occasione furono spesi da parte del Comune, circa 10 milioni di lire.

- Pubblicità -