Green pass base per accedere nei negozi di barbieri, parrucchieri e centri estetici

Green pass base per accedere nei negozi di barbieri, parrucchieri e centri estetici

[adrotate banner=”10″]

Sempre più Green Pass, e non solo per i parrucchieri. 

[adrotate banner=”20″]

Si allunga la lista dei luoghi e delle attività che dovranno richiedere la certificazione verde per permettere l’accesso. Il Governo ha assunto nuove misure per frenare la diffusione del contagio in queste settimane post festività, soprattutto per contrastare Omicron, variante ormai dilagante e con una forte velocità di contagio.

[adrotate banner=”25″]

Si parla, lo precisiamo, del Green Pass base, cioè quello che si ottiene con vaccinazione, guarigione o anche con tampone negativo effettuato nelle ultime 48 ore. Si potrà entrare, allora, solo mostrando la certificazione verde base nelle seguenti attività: servizi alla persona (come appunto i parrucchieri e centri estetici), uffici pubblici, servizi postali, bancari e finanziari, attività commerciali, tranne quelle necessarie ad assicurare il soddisfacimento di esigenze essenziali e primarie della persona, individuate con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, da adottarsi entro 15 giorni dalla data di entrata in vigore della presente disposizione. 

[adrotate banner=”31″]

Dal 20 gennaio e fino al 15 giugno saranno tenuti a esibire all’ingresso il green pass base (quello che si ottiene anche tramite esito negativo di un tampone) tutti i clienti dei servizi alla persona come parrucchieri, barbieri, estetisti.

[adrotate banner=”32″]

Dove potrà andare chi non ha il green pass?

A chi è privo di certificazione verde resteranno dunque aperte solo le attività più essenziali: farmacie e negozi di alimentari (perciò anche i supermercati). Potrebbero però essere isolate alcune ulteriori eccezioni, come reso noto dalla Presidenza del Consiglio dei ministri al termine del Cdm del 5 gennaio, che saranno individuate in un secondo momento e con un altro documento in aggiunta al decreto per assicurare a tutti (anche a chi non abbia la certificazione verde Covid-19) le esigenze essenziali e primarie della persona.

[adrotate banner=”33″]

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )