Il consigliere Azzaro: “Sul diritto alla salute c’è molto da fare!”

339
- Pubblicità -

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa del consigliere comunale Anna Azzaro.

- Pubblicità -

“Essere eletta consigliera comunale mi obbliga a dare un contributo di idee sulle questioni più importanti che vive la nostra città,nei diversi settori sociali.

Il mio primo impegno va nella direzione di una indagine-informazione  sulla situazione sanitaria della nostra città,con particolare attenzione alle articolazioni dei servizi specialistici in atto organizzati dal distretto sanitario della zona sud.
Subito si appalesano i disagi rilevanti in tutto i settori specialistici che sono:

– Chirurgia   solo il martedì dalle 11alle14.30

– Urologia solo il martedì dalle 12.30 alle17.30

– Cardiologia solo il venerdì dalle 8.30 alle13.30

– Dermatologia Lunedì e Giovedì con 14 ore totali

– Nefrologia solo il mercoledì dalle 8 alle10

– Otorino solo il giov dalle 9 alle 13

– Diabetologia solo il martedì dalle 7.30alle 14.30

ALCUNE DI QUESTE DISCIPLINE HANNO TEMPI DI ATTESA BIBLICHE DA 8 A 10 MESI!!!!!

Va subito affrontata la situazione con determinazione,a fronte del fatto che si percepiscono i gravi disagi, che la nostra popolazione sta subendo.
Va per altro denunciato il fatto che la città è stata defraudata di alcune discipline presenti anche nel recente passato.

– Oculistica       colpevolmente  sottratta

– Ortopedia   colpevolmente sottratta

-Neurologia    colpevolmente sottratta

E l’assenza storica della Fisiatria!!!

Dati questi che, ulteriormente peggiorano la accessibilità a queste discipline che solo nei comuni di Pachino, Noto ed Avola possono essere erogate.
L’INGANNO OLTRE LA BEFFA!
L’attuale situazione è insostenibile,pertanto va posto rimedio con estrema urgenza.
Per non parlare delle obiettive difficoltà di approccio ai servizi sanitari che il mondo dell’handicap soffre e vi assicuro che questo mondo io lo conosco benissimo.
Pagina questa e non solo, che avrò modo di denunciare nella conferenza stampa che terrò  (data luogo ed ora che successivamente avrò modo di precisare) pregiandomi della presenza di esponenti parlamentari regionali e nazionali del movimento,al fine di avviare una campagna di sensibilizzazione degli utenti e delle istituzioni responsabili.
I DIRITTI ALLA SALUTE DEVONO ESSERE CONCRETAMENTE RISCONTRABILI NEL TERRITORIO  E NON C’È SPAZIO PER MERCANTEGGIARE.
Con il presente invito i cittadini a seguire con attenzione tutti gli sviluppi che scaturiranno dalla mia iniziativa politica di indagine e denunzia.
Così inizio il mio impegno di consigliere comunale e di cittadina per la città.”

Anna Azzaro

- Pubblicità -