Il consigliere Emanuele Monaco: «Soddisfatti per la creazione del settore “Tributi”»

560
Il consigliere comunale Emanuele Monaco
- Pubblicità a pagamento -

Arriva una “precisazione” da parte del gruppo “Rosolini la nostra terra” rappresentato in consiglio comunale dal giovane Emanuele Monaco. Dopo la pubblicazione del comunicato a firma congiunta con gli altri consiglieri di maggioranza Lorena Gerratana, Giuseppe Agricola, Luigi Calvo e Annamaria Cataudella, il gruppo “Rosolini la nostra terra” puntualizza la propria posizione in merito alla scelta dei dirigenti dei settori comunali.

Ecco il testo integrale: “In merito all’articolo pubblicato sui quotidiani online del gruppo dei cinque consiglieri di maggioranza, mi preme fare delle precisazioni, per quanto riguarda i metodi e le scelte che questa amministrazione ha preso e prenderà nel suo proseguo. In quanto consigliere di maggioranza sono pienamente in linea con l’amministrazione attiva. Per quanto riguarda l’odierna scelta dei dirigenti di settore facciamo una breve premessa che da sempre il gruppo ha lottato per un rinnovamento, magari con la rotazione dei vari capi settore e soprattutto per la nascita del settore dei tributi. Oggi possiamo dire con grande soddisfazione che la creazione del settore dei tributi è stato un grande risultato per il nostro gruppo, in quanto pensiamo che questo settore sia vitale per l’ente. In merito invece alla scelta dei nomi dei nuovi dirigenti il gruppo ha lasciato libera scelta al sindaco, il quale dopo aver scelto ha condiviso con il nostro gruppo la divisione dei nuovi settori e delle persone che ha individuato. Precisiamo che nessun vincolo è stato posto per l’individuazione dei nuovi dirigenti e non abbiamo mai avuto nulla in contrario con i precedenti i quali li ringraziamo per la loro collaborazione, disponibilità e per il grande lavoro svolto nei confronti della città. Condivido i metodi e il metodo innovativo con il quale questa amministrazione vuole governare la città basata sui criteri di efficienza, economicità e stabilità.

Emanuele Monaco, Gruppo “Rosolini la nostra terra”

- Pubblicità -