Illuminazione in via Santa Alessandra con pali donati dal Centro Commerciale L’Eremo

1731
Il prolungamento di via Santa ALessandra sarà presto illuminato fino all'incrocio con l'eremo di Croce Santa
- Pubblicità -

23 pali per l’illuminazione che si aggiungeranno ai 26 previsti nel progetto per illuminare la via Santa Alessandra dall’incrocio di contrada Vignalelli fino all’incrocio con l’eremo di Croce Santa.

- Pubblicità -

Quasi due chilometri di strada vedranno finalmente “la luce” grazie all’iniziativa privata con il centro commerciale “L’Eremo” di Croce Santa, di cui è responsabile unico Riccardo Spadola, che ha deciso di donare i pali necessari per completare tutto il tratto di strada, da contrada Casazza passando per contrada Zacco Micciò fino all’incrocio con l’Eremo di Croce Santa.

A chiedere l’illuminazione pubblica erano stati i numerosi residenti della zona con una raccolta firme effettuata anche per via di alcuni incidenti mortali che si sono verificati nell’arteria stradale. I pali donati si aggiungeranno al progetto che è stato approvato dall’ufficio tecnico del Comune redatto dall’Ingegnere Corrado Mingo, collaborato dal geometra Giovanni Scifo, per una somma complessiva di 94.800 euro.

Il consigliere comunale Giovanni Spadola

“Questo regalo che la mia famiglia tramite il centro commerciale ha inteso fare alla città –dice il consigliere comunale Giovanni Spadola-, ha l’obiettivo di rendere più sicura una strada che rappresenta una importate via di fuga e sicuramente il collegamento principale tra Rosolini e Modica in cui insistono numerose attività commerciali e varchi di accesso di abitazioni private. Già in passato siamo stati tra i promotori di una raccolta firme per dotare la strada di un adeguato impianto di illuminazione e adesso, grazie all’interessamento dell’amministrazione guidata dal sindaco Corrado Calvo, che sin da subito si è reso disponibilissimo a concretizzare l’opera, siamo nella fase della realizzazione. Nel progetto originario, però, la somma a disposizione non consentiva di dotare dei pali tutto il tratto tra l’incrocio dove insiste l’istituto superiore “Itis” e l’incrocio con l’Eremo di Croce Santa, da qui la decisione di donare i 23 pali necessari per realizzare l’opera completa”.

L’ingegnere Capo Corrado Mingo ha predisposto il bando di gara con le ditte che potranno effettuare i ribassi sulla somma di 71 mila euro.

- Pubblicità -