La legge sulla pesca è legge, Cannata: “Norme chiare per tutelare pescatori e prodotti”

159
La deputata regionale Rossana Cannata
- Pubblicità a pagamento -

“Finalmente in Sicilia una legge per regolamentare il settore ittico”.

Pubblicità a Pagamento

Così in una nota esprime soddisfazione la deputata all’Ars Rossana Cannata.
Introdotto, inoltre, – aggiunge la componente della Commissione Attività produttive – un fondo di solidarietà regionale della pesca e dell’acquacoltura destinato alla concessione di contributi alle imprese colpite da calamità naturali e avversità meteo marine, così come recentemente è stato interessato l’impianto di itticoltura ‘Acqua azzurra’ di Pachino, dove mi sono recata la settimana scorsa insieme al direttivo del movimento sociopolitico CambiaMenti”.
La pesca – continua la Vicepresidente dell’Antimafia – è un settore trainante in Sicilia e, dopo
18 anni di silenzio normativo, abbiamo finalmente un testo, di cui ho seguito l’iter in terza
Commissione, che tutelerà e valorizzerà l’identità e la specificità della pesca mediterranea,
promuovendo le attività legate all’economia del mare”.

Un sistema di norme chiaro – conclude la Componente della commissione Ue – per
salvaguardare i nostri pescatori, i nostri apprezzatissimi prodotti ittici, per preservare il
patrimonio culturale dei borghi marinari, delle tonnare fisse, modernizzare e innovare le
imprese ittiche, consentendo lo sviluppo delle infrastrutture di filiera”.

- Pubblicità a pagamento -