L’Archimede accreditato ad ottenere finanziamenti europei per il prossimo quinquennio

L’Archimede accreditato ad ottenere finanziamenti europei per il prossimo quinquennio

[adrotate banner=”10″]

L’Agenzia Nazionale Erasmus Plus Indire ha valutato positivamente il piano Erasmus dell’IISS “Archimede” di Rosolini per ottenere l’accreditamento nell’ambito dell’Azione Chiave 1, elaborato dalla Referente per i progetti Europei, prof.ssa Concetta Calvo, collaborata nella progettazione dal prof. Salvo Grillo.

[adrotate banner=”20″]

Il riconoscimento della validità del piano ha consentito all’istituto rosolinese di essere incluso fra le 275 scuole accreditate su 521 candidature presentate in tutto il territorio nazionale. L’accreditamento permetterà all’Archimede di poter accedere annualmente ai finanziamenti europei per attività di formazione e mobilità all’estero, nel quinquennio 2022-2027, in una logica di continuità di un percorso intrapreso da anni. Esperienze progettuali che, in passato, hanno permesso alla scuola di sviluppare e potenziare una forte vocazione europea.

[adrotate banner=”25″]

Il piano Erasmus+ risponde alle esigenze del nostro Istituto nel suo insieme e mira a migliorare la qualità dell’insegnamento e dell’apprendimento. L’accreditamento rappresenta una novità per il settore scuola, una strategia a lungo termine con l’obiettivo di favorire la formazione e la crescita professionale del personale docente e Ata e offrire agli studenti opportunità di mobilità in ambito europeo. Gli alunni, infatti, potranno trascorrere un periodo di studi, di breve o lunga durata, presso una scuola europea; sviluppare competenze sociali e civiche, scientifiche, tecnologiche e digitali, all’interno di una visione inclusiva, democratica ed equa. Inoltre, sarà possibile avviare corsi strutturati di formazione e aggiornamento professionale su tematiche coerenti agli obiettivi del piano Erasmus; partecipare a esperienze di Job shadowing, cioè affiancare e osservare il lavoro di altri docenti, in scuole europee, per migliorare il proprio metodo di lavoro; insegnare all’estero; invitare esperti internazionali e ospitare docenti in formazione”, riferisce la prof.ssa Concetta Calvo.

La prof.ssa Concetta Calvo

[adrotate banner=”31″]

L’Archimede si impegna, dunque, a realizzare concretamente obiettivi specifici che riguardano l’internazionalizzazione, il potenziamento di una didattica innovativa, lo sviluppo della sostenibilità ambientale e della transizione ecologica e digitale; la promozione di tolleranza, inclusione, diversità, partecipazione democratica e cittadinanza europea, valori imprescindibili per le generazioni future.

[adrotate banner=”32″]

Da sempre, riteniamo prioritario il confronto con altre realtà europee scolastiche e istituzionali per favorire l’internazionalizzazione della scuola e l’assunzione di prassi virtuose che proseguano nel tempo. La nostra Referente per i progetti Erasmus, la prof.ssa Calvo, già da mesi, è al lavoro al fine di pianificare le azioni che possano determinare la mobilità degli alunni e del personale scolastico; ciò consentirà di favorire la competitività e la centralità della nostra istituzione, rispondendo alle richieste delle famiglie, soprattutto quelle che versano in situazione di svantaggio. Le priorità individuate, coerentemente ai bisogni del personale e degli studenti, coinvolgeranno risorse umane e materiali della scuola con l’obiettivo di diffondere i risultati del progetto e la cultura della qualità” ha spiegato la Dirigente Scolastica Maria Teresa Cirmena.

Alessandra Brafa

[adrotate banner=”33″]

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus (0 )