Nasce a Rosolini l’associazione ludico-ricreativa-culturale “Il Carrubo”: “Un passo verso la normalità”

Nasce a Rosolini l’associazione ludico-ricreativa-culturale “Il Carrubo”: “Un passo verso la normalità”

[adrotate banner= “10”]

“L’idea nasce dalla voglia di tornare alla normalità, uscire da questo Covid, per stare assieme e condividere esperienze, divertirsi con balli di gruppo e attività ricreativa, ma anche organizzare eventi culturali”.

Parole che parlano di “incontro”, “vicinanza”, e, soprattutto tornare “alla normalità”. E con questi obiettivi è stata inaugurata sabato sera 12 febbraio, l’associazione ricreativa-culturale “Il Carrubo” di cui è presidente il rosolinese Giorgio Giallongo collaborato in questa nuova esperienza da Salvatore Pulino, Vincenzo Di Martino e Corrado Giarratana.

[adrotate banner= “20”]

I locali di via Pachinello, 17, messi a disposizioni a prezzi agevolati dalla famiglia Covato, sono ampi e si prestano a qualsiasi tipo di attività. Circa 800 metri quadri, con stanza tv, servizi igienici, sala medica e direzione, che agevolano la socialità e l’incontro nella massima sicurezza.

Ieri sera presente il sindaco di Rosolini Giovanni Spadola e il parroco Giorgio Parisi che ha benedetto i locali.

“Per fare le cose bene ci vuole cuore, amore e passione -ha detto Spadola-. Io ci sto mettendo tutto me stesso per poter rilanciare le sorti di Rosolini e spero che quanto prima possiamo uscire dal dissesto finanziario in modo da potervi dare una mano d’aiuto”.

[adrotate banner= “25”]

Sarà il ballo, soprattutto di gruppo e il liscio, a focalizzare le serate del fine settimana dell’associazione. “Durante la settimana dice il presidente Giallongo, l’insegnante Sara Caschetto terrà lezioni di ballo, attività che sarà prevalente soprattutto il sabato sera e la domenica. Chi vuole unirsi all’associazione potrà usufruire dei nostri locali che vogliamo sfruttare anche per organizzare eventi culturali durante la settimana. Insomma vogliamo ritornare a riappropriarci della socialità, dello stare assieme, perché questo periodo di pandemia ha stravolto il nostro modo di relazionarci. Vogliamo guardare avanti, vogliamo guardarci negli occhi, e superare questo brutto periodo”.

[adrotate banner= “31”]

Le serate saranno allietate dal duo “Te la canto”.

“Si ballerà soprattutto balli di gruppo e liscio -dice Salvatore Pulino-, ma importante sarà l’organizzazione di eventi culturali come la presentazione di libri scritti prettamente da rosolinesi o la promozione dei prodotti tipici locali. La nostra associazione è apolitica e apartitica ed è aperta a tutti senza distinzione di età. È un’associazione che nasce da un momento un po’ critico. Abbiamo bisogno di stare l’uno con l’altro e questo ci ha spinti a realizzare questa nostra idea”.

[adrotate banner= “32”]

Sono circa 50 le coppie già iscritte. “Per iscriversi -conclude il presidente Giallongo-, basta presentarsi il sabato sera oppure contattarci sulla nostra pagina facebook. Nella tessera è compresa anche un’assicurazione per ogni evenienza. Abbiamo creato anche un gruppo whatsapp per agevolare tutte le comunicazioni. Tutte le decisioni che verranno prese, infatti, saranno prima discusse con la collaborazione di tutti i soci”.

A fine serata non è mancata la torta offerta dal Centro Commerciale Spadola.

[adrotate banner= “33”]

 

 

 

 

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )