“Nel cavo della cava”, lo show cooking del prof. Giovanni Tona dell’Archimede conquista i palati

“Nel cavo della cava”, lo show cooking del prof. Giovanni Tona dell’Archimede conquista i palati

La trota macrostigma protagonista del menù a tema firmato dall’Istituto di Istruzione Superiore Archimede, realizzato in occasione della manifestazione “Nel cavo della cava” tenutasi domenica 26 settembre al Verde a Valle di Rosolini.

[adrotate banner= “33”]

Nel cavo della cava” : è quell’affascinante viaggio tra i saperi e i sapori dell’acquacoltura siciliana in Val di Noto, realizzato dall’Associazione Macrostigma. La manifestazione, che permette di conoscere meglio le virtù di una specie ittica in particolare, la trota macrostigma, anche quest’anno, per la sua quarta edizione, ha visto la fattiva partecipazione dell’Istituto di Istruzione Superiore “Archimede” di Rosolini.

[adrotate banner= “10”]

Gli studenti degli indirizzi Enogastronomia e Sala e Vendita, guidati dai loro docenti di riferimento, domenica 26 settembre, al Parco Giovanni Paolo II di Rosolini, hanno appreso le tecniche di lavorazione e cottura del pesce d’acqua dolce ibleo servendolo in occasione della lauta degustazione offerta al pubblico presente.

[adrotate banner= “34”]

Coinvolgente e appassionante lo show cooking del prof. Giovanni Tona che, ripreso dalle telecamere di Video Regione, si è cimentato nella preparazione di piatti caldi e freddi. Fil rouge del menù a tema firmato dall’Archimede la trota nella doppia versione affumicata e fresca. Dal cous cous di pesce e verdure al tris di trota: panata al profumo di agrumi di Sicilia, in crosta di patata e in umido, ogni boccone ha permesso di apprezzare il gusto genuino di un alimento dalle importanti proprietà organolettiche e nutritive.

[adrotate banner= “20”]

[adrotate banner= “25”]

La partecipazione a questo evento, che vede il patrocinio della Regione Sicilia, ci garantisce di mettere in risalto il valore degli studenti che acquisiscono conoscenze e competenze in aula, dando piena dimostrazione sul campo di quanto realizzato nei laboratori di cucina e sala. Inoltre, come istituzione scolastica, si trasforma nella concreta opportunità di offrire un servizio alla comunità rosolinese. Un’esperienza altamente formativa possibile grazie al costante impegno della dirigente scolastica dott.ssa Maria Teresa Cirmena a favorire occasioni di incontro con enti e operatori locali, per rendere la scuola quel ponte che prepari e immetta i giovani nel mondo del lavoro” ha spiegato il prof. Giovanni Tona, Ipt cucina.

[adrotate banner= “31”]

L’Associazione Macrostigma è una realtà rosolinese che è riuscita a posizionarsi tra le eccellenze dell’isola grazie a un certosino e rigoroso lavoro di ricerca e di recupero condotto dalla famiglia Armenia, che ha saputo preservare una specie, portarla alla ribalta e rinsaldare il legame con le origini di una terra che non smette mai di sorprendere. Un plauso a loro per la buona riuscita della kermesse – ha commentato la dirigente scolastica dell’Istituto di Istruzione Superiore Archimede, dott.ssa Maria Teresa Cirmena – ; ai nostri studenti che si spendono con spirito di abnegazione e gioia in attività extracurriculari, e, dulcis in fundo, ai docenti ITP, i proff. Tona, Petrolo, Tardino, Boncoraglio e all’assistente Di Dio, per promuovere la disseminazione sul territorio del progetto educativo in cui si concretizza la visione della mission della nostra scuola“.

Alessandra Brafa

[adrotate banner= “32”]

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )