Nonni Vigili: c’è tempo fino al 20 febbraio per presentare candidatura

334
immagine dimostrativa
- Pubblicità a pagamento -

L’Amministrazione Comunale, vista la deliberazione del Consiglio Comunale n.68 del 04.12.2019, in collaborazione con il settore di Polizia Municipale, si pregia di invitare i cittadini all’avviso pubblico riguardante l’iniziativa “Nonna – Nonno Vigile”.

Pubblicità a Pagamento

Il servizio, che dovrebbe assicurare l’attività di vigilanza presso le scuole presenti sul territorio per l’anno scolastico 2019-2020, avrà la durata dell’anno scolastico e consisterà in circa 2 ore quotidiane per cinque giorni settimanali esclusi i sabati, le domeniche, le festività ed in ogni caso i giorni di chiusura delle attività didattiche. Il rapporto che si verrà ad instaurare fra le parti non avrà in alcun modo carattere di attività lavorativa e non darà luogo a costituzione di rapporto d’impiego.

Per essere considerati idonei all’incarico, i cittadini che si renderanno disponibili, dovranno avere un’età compresa tra i 60 e i 75 anni, essere residenti o domiciliati in Rosolini, essere pensionati e godere dei diritti civili e politici. I soggetti interessati dovranno inoltre essere in possesso di idoneità psico-fisica specifica e non aver subito condanne e non avere carichi penali pendenti.

Valutata la domanda, l’Amministrazione Comunale inviterà gli aspiranti “vigili” a colloqui individuali con il Comandante della polizia Municipale (o suo delegato) per valutarne le attitudini e conoscerne le esigenze. Sarà inoltre organizzato un breve corso di formazione rivolto ai volontari prescelti, prima dell’inizio del servizio.

Il servizio “nonna/nonno vigile” non comporterà riflessi diretti o indiretti sulla situazione economico finanziaria o sul patrimonio dell’Ente poiché trattasi di attività volontaria gratuita e socialmente utile, per la quale non è previsto alcun compenso.

L’Amministrazione Comunale, provvederà alla stipula, in favore dei soggetti interessati, di un’ apposita copertura assicurativa per danni che potrebbero arrecare a terzi nello svolgimento delle mansioni loro affidate.

Fonte: nota stampa

- Pubblicità a pagamento -