“Super Gigi” lascia il Rosolini: “Grazie a tutti, in questi 10 anni mi sono sentito a casa”

2085
- Pubblicità a pagamento -

Tanti i gol che portano la sua firma, molti dei quali decisivi per il raggiungimento degli obiettivi granata. Gigi Implatini, 37 anni, è stato sicuramente uno dei più forti giocatori che il Rosolini abbia mai schierato nel rettangolo di gioco facendosi apprezzare per i suoi dribbling, per il suo gioco veloce e combattivo, per il suo attaccamento alla maglia. Atleta serio e professionale, pedina insostituibile, Implatini è stato un vero trascinatore e punto di riferimento sempre presente nei momenti difficili.

Pubblicità a Pagamento

Dopo 10 anni di militanza nel Città di Rosolini adesso ha deciso di cambiare squadra approdando al Pozzallo nel campionato di Promozione.

Il suo messaggio alla città viene affidato sul suo profilo facebook: “Per me ieri è iniziata una nuova avventura -scrive Implatini-, un nuovo progetto che spero sarà vincente ma questo lo dirà solo il campo.. volevo ringraziare infinitamente tutti i tifosi del Rosolini calcio è anche in rosolinesi non sportivi perché per 10 anni mi sono sentito a casa! Di battaglie ne abbiamo fatte tante quasi tutte vinte vado via cosciente d aver regalato tante emozioni a questa gente che mi ha voluto bene fin da subito. Ringrazio tutta la dirigenza e le persone che negli anni ho avuto vicino amici. Poi diventati fratelli. Non faccio nomi ma già sanno… Spero di essere ricordato per l’uomo in primis e poi per il calciatore. Avrete sempre un posto speciale nel mio cuore❤️. Supergigi”.

Un “addio” preso in comune accordo con la società. “C’è solo da dire “grazie” a Gigi Implatini per quello che ha dato al Rosolini – dice il presidente Piero Errante-. Pensavo volesse chiudere la carriera a Scicli ma poi è arrivata la super offerta del Pozzallo in Promozione e ha accettato. Dispiace, certo, e c’è rammarico… Gigi ha lasciato il segno. Ci siamo lasciati bene e facciamo un in bocca al lupo”.

- Pubblicità a pagamento -