“Tutto il mondo è Paese”, dal palco dello strepitoso saggio della GymnasticArt messaggi per il futuro

Ginnastica ritmica, successo per il terzo saggio di fine anno della GymnasticArt Ritmica e Danza di Lusy Macauda, al termine di uno straordinario anno sportivo con numerose competizioni nazionali.

474
- Pubblicità -

Un’autentica serata di festa della ginnastica ritmica quella con cui la Gymansticart Ritmica e Danza di Lusy Macauda ha chiuso un anno intenso e ricco di soddisfazioni. Il saggio di fine anno, giunto alla sua terza edizione, si è svolto domenica 1 luglio all’Anfiteatro Verde a Valle di Rosolini.

- Pubblicità -

75 le ginnaste che si sono succedute sul palco, 27 le coreografie eseguite con gli attrezzi della ritmica, fune, palla, cerchio, clavetta, nastro, e a corpo libero, con cui si è creata un’atmosfera davvero magica. Il risultato è stato uno spettacolo unico nel suo genere, in cui musiche, ambientazioni ed esercizi tecnici delle ginnaste hanno dato vita a oltre due ore di amabile spettacolo sotto la conduzione della giornalista Alessandra Brafa, accompagnata dal giovanissimo Gioele Macauda.

Durante la serata si è stilato il resoconto della stagione agonistica della GymnasticArt: un anno decisamente positivo per i risultati ottenuti dalle allieve dei vari corsi con allenamenti bisettimanali, e dal settore agonistico promozionale che ha visto impegnate nei campionati regionali A.S.C. e ACSI 10 delle ginnaste che hanno conquistato diversi podi e titoli regionali, e 6 delle quali hanno anche ottenuto il pass per la finale Nazionale. Sono risultati che attestano l’impegno e la determinazione dell’associazione sportiva a crescere in una strada ed un settore di cui, a Rosolini, la scuola di Lusy Macauda fa da apripista.

La comunità rosolinese ha avuto modo di apprezzare le qualità tecniche delle ginnaste, piccole e grandi, di conoscere lo staff di una realtà sportiva solida che rappresenta un unicum nel suo genere e che, anno dopo anno, vede aumentare le adesioni; divenuta a pieno titolo un punto di riferimento nel movimento della ginnastica nel territorio e che ha visto il plauso anche dell’amministrazione Comunale con le parole di elogio del sindaco Pippo Incatasciato nel suo saluto di benvenuto.

Per la terza edizione, il saggio di fine anno ha sviluppato il tema “Tutto il mondo è Paese”, invitando il folto pubblico a una riflessione che è andata oltre la ginnastica ritmica, passando ben presto dalle pedane alla strada, dalla palestra del corpo a quella dello spirito.

In questo nostro 3° Saggio di fine anno – ha spiegato Lusy Macauda, dottoressa in Scienze e tecniche motorie e tecnico Federazione Ginnastica d’Italia-, grazie all’impegno di ogni singola allieva, dalla più piccola alla più grande, abbiamo esplorato il nostro pianeta in molti suoi aspetti all’apparenza tanto diversi, da nazione a nazione, per scoprire che, in fondo, TUTTO IL MONDO E’ PAESE. Tutto il mondo è paese: non importa dove sei nato perché, come ogni goccia fa parte dell’oceano, ognuno di noi è parte del mondo e solo rispettando l’intero pianeta potremo vivere in un mondo migliore dove realizzare i nostri sogni e alimentare le speranze delle generazioni future”.

- Pubblicità -