A Torino l’Ass. “Rosolinesi in Piemonte” parla di “Oncologia e Cure Palliative”

250
- Pubblicità a pagamento -

Domenica 9 Giugno,  in un caratteristico  ristorante dell’hinterland torinese, ha avuto luogo il tradizionale  saluto pre-estivo, che sospende le attività dell’Associazione fino al prossimo mese  di settembre.
Stavolta però, il Comitato del nostro sodalizio ha organizzato un incontro con interventi davvero d’eccezione. La locandina lo aveva già anticipato  e l’argomento  -quanto mai interessante-  ha suscitato vivo interesse e un’attenzione del tutto straordinaria.  Anche perché straordinari sono stati i relatori, ambedue stimatissimi rosolinesi  di indubbio valore:
– il dottor Pietro La Ciura,  “Direttore della Struttura Complessa di Oncologia e delle  Cure Palliative ” presso l’ASL di Cuneo sede di Saluzzo”
– il dottor Vanni Trombatore,  noto chirurgo oncologo “ Presidente della Società Siciliana di Chirurgia e  Direttore dell’Unita Oncologica Chirurgica dell’ASL 8 di Siracusa, sede di Lentini”
Gli argomenti, nonostante la loro complessa e difficile pertinenza, sono stati trattati ed esposti
in modo assolutamente accessibile ed il plauso riconoscente dei presenti ne ha sottolineato l’apprezzamento  e la gratitudine.
Il dottor La Ciura ha ampiamente trattato  dei progressi già conseguiti e che fanno ben sperare sul prosieguo della lotta ai vari e nuovi tumori,  in buona parte  ormai “sotto controllo”,  anche se non sempre facilmente risolvibili.
Il dottor Trombatore  ci ha descritto le possibilità ormai acquisite negli  interventi  chirurgici meno “pesanti”,  spiegando e mostrando in diversi video i progressi della laparoscopia  ed  il nuovo impiego della robotica.
I relatori hanno sottolineato  l’importanza della prevenzione verso un adeguato stile di vita e una sana alimentazione.  Opportunissimo, anche, il movimento e la serenità.
Al riguardo, pronto ed opportuno,  è stato l’intervento  dal nutrizionista  prof. Giorgio Calabrese  -altro rosolinese di spicco-,  il quale  ha suggerito di adottare e   mantenere  una  corretta scelta del cibo.  In qualche caso anzi, bisogna  diffidare  da certi prodotti, anche vegetali,  che proprio per essere insoliti,  possono  interferire negativamente con le nostre abitudini alimentari.     Anche  a  questo  proposito,  è risultato  di  indubbia utilità  il supporto  etico evidenziato dalla  consorte, dott.ssa  Caterina.
A chiusura degli interventi,  coordinati  e  moderati  dal rosolinese dott. Ferdinando  Albino,  stimato ginecologo in pensione,  ha avuto luogo la consegna di significative e artistiche targhe
motivate  di riconoscenza  e ringraziamento ai relatori.
Con esplicazione del tutto diversa,  è stata consegnata un’altra targa di saluto e di ringraziamento,  alla memoria del compianto socio fondatore del sodalizio  Vincenzo Assenza, recentemente scomparso.  Il meritato riconoscimento è stato letto e consegnato  alla moglie  s.ra Rosetta,
con il figlio Corrado.
Hanno fatto seguito la parte “squisitamente conviviale”  dell’incontro  e le foto di rito, che sono pubblicate anche su facebook , nella pagina dell’Associazione.

Pubblicità a Pagamento

Coi saluti particolarmente festosi  e  con la cordialità  dal  vivace  stile rosolinese  si  è  concluso  l’evento,  nel  comune e fiducioso auspicio  di altri interessanti e fruttuosi incontri  come quello di questa splendida giornata.

Federico Faraone

- Pubblicità a pagamento -