Gerratana (Pd): “Esterrefatto e allibito di fronte alle parole del Presidente del Consiglio”

Gerratana (Pd): “Esterrefatto e allibito di fronte alle parole del Presidente del Consiglio”

Il capogruppo del PD al Consiglio Comunale, ed ex Presidente del Consiglio Piergiorgio Gerratana invia un comunicato a seguito delle dichiarazioni dell’attuale Presidente Corrado Sortino in risposta a Mente e Cuore.

[adrotate banner=”10″]

Il testo di Gerratana:

Sono esterrefatto e allibito di fronte alle parole che compongono il comunicato del Presidente del Consiglio Comunale. Di fronte alla legittima e doverosa richiesta di convocazione del Consiglio Comunale da parte di un gruppo politico, il Presidente Corrado Sortino ha pensato bene di vomitare insulti nei confronti dell’intero mondo dimenticando che il ruolo di Presidente del Consiglio richiede equilibrio, moderazione ed equidistanza.

[adrotate banner=”20″]

Nascondere il nervosismo per non riuscire a convocare il Consiglio dopo 3 mesi dall’insediamento cercando nemici da insultare o peggio da abbattere, dimostra la sua totale inadeguatezza al ruolo già peraltro emersa sin dalle prime battute dopo la sua elezione. Una rabbia inspiegabile e probabilmente suggerita e fomentata da qualche manina esterna. L’unico rosolinese che è finito nel libro de “La Casta” per “la lettura delle bollette di fornitura dell’energia elettrica al Comune di Rosolini” parla di un non bene identificato passato di cui anche lui ha evidentemente fatto parte.

[adrotate banner=”25″]

L’unico interesse che dovrebbe difendere è il funzionamento dell’organo consiliare e il rispetto delle norme che lo regolano, violate per primo proprio da lui. Le deliberazioni prese all’unanimità dalla Conferenza dei Capigruppo Consiliari sono vincolanti, eppure lui ha calpestato anche queste dopo aver deciso di non convocare il Consiglio nonostante la decisione unanime. Esistono già gli estremi per un intervento prefettizio e, invece di ringraziare i consiglieri di opposizione per non aver proceduto in tal senso, insulta e accusa.

[adrotate banner=”31″]

Metà coalizione che sostiene il sindaco Spadola, compreso l’attuale vicesindaco Fratantonio, era a sostegno del sindaco Incatasciato e gestiva, come oggi, anche la delega assessoriale alle manutenzioni. Per cui, se qualcuno ha cose da recriminare, fatevi una riunione di maggioranza e chiaritevi. Non è un problema del Presidente del Consiglio se il Sindaco e la giunta non riescono ad esitare il bilancio o a presentare una relazione di inizio mandato, anzi il Consiglio Comunale nella sua funzione di controllo e indirizzo politico deve fare emergere mancanze e trovare soluzioni condivise. La brutta pagina di oggi è sicuramente e purtroppo la prima di una lunga serie.

[adrotate banner=”32″]

La nostra città non è in mani sicure, i cittadini se ne accorgeranno presto. Stiamo vivendo un mondo al contrario dove le piccole manutenzioni quotidiane, che negli ultimi 4 anni sono sempre state effettuate, sol perchè esposte mediaticamente, sembrano racchiudere il tutto amministrativo e dove anche le azioni di solidarietà, come quella per il popolo ucraino, che non dovrebbero mai essere sbandierate, diventano occasione per attaccare gratuitamente e immotivatamente gli avversari. Qualcuno la guerra ce l’ha proprio in testa. Per quanto ci riguarda, ci vediamo in consiglio comunale…se vossignoria ha la decenza di convocarlo!

[adrotate banner=”33″]

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )