Integrazione culinaria e “sorprese” all’Associazione Arcobaleno

755
- Pubblicità -

In occasione della Santa Pasqua la storica Associazione “Arcobaleno- I Cavalieri di San Valentino” ha organizzato un lungo pomeriggio all’insegna del buon cibo italiano e straniero. Un momento di condivisione che travalica confini e unisce la cultura italiana a quella nigeriana.

- Pubblicità -

Le giovani straniere ospiti della comunità si sono cimentate a cucinare piatti tipici della nostra tradizione pasquale. A confronto le appetitose “pastizzette” siciliane e il “Potato Starch and Egusi Soup” nigeriano, fecola di patate immersa in una zuppa a base di trippa, pesce e spinaci.

È la prima volta che le nostre ragazze cucinano piatti tipici della nostra tradizione e ne sono rimaste incuriosite” hanno detto le assistenti sociali Francesca Ciccazzo e Lucia Piazzese, proprietarie della struttura–  Per noi lavorare con le ragazze nigeriane e renderle partecipi è diventato automatico, fa ormai parte del nostro pensare e del nostro agire quotidiano e loro accolgono con entusiasmo ogni momento di confronto e condivisione

Tra un profumo e un assaggio, una sorpresa per tutti: un forno da cucina e uova pasquali donati dall’Associazione Peppe Lucenti Onlus. “Sono rimasta stupita nel vedere le ragazze provare più gioia per aver ricevuto il forno che per le uova di cioccolato” ha affermato Giusi Gugliotta.

L’Associazione Lucenti si è distinta in questi anni per gli innumerevoli gesti di solidarietà fatti grazie ai fondi del “truck day Peppe Lucenti”, il raduno dedicato agli appassionati del truck tuning di tutta la Sicilia e non solo. Gesti che, come dichiara la stessa Gugliotta, non solo fanno stare bene ma ricordano anche la grande generosità di Peppe Lucenti.

Francesca Ciccazzo e Lucia Piazzese ringraziano per il lodevole gesto Giusi Gugliotta e tutte le volontarie presenti che hanno saputo, con destrezza, guidare le ragazze lungo un percorso di scoperta e promozione delle diverse culture, di conoscenza reciproca, incontro e integrazione. Se il segreto del dialogo culturale e sociale passasse dai fornelli, con un paio di ingredienti, molti problemi sarebbero già stati risolti.

- Pubblicità -