Mensa scolastica, Corrado Spataro risponde all’assessore Cappello: “Dichiarazioni infondate”

Mensa scolastica, Corrado Spataro risponde all’assessore Cappello: “Dichiarazioni infondate”

In riscontro alle ultime vicende, relativamente alla refezione scolastica del Comune di Rosolini, mi piacerebbe chiarire un concetto che a qualcuno, evidentemente è sfuggito: il sottoscritto Corrado Spataro quale consulente di strategie commerciali, rappresenta molteplici aziende di caratura nazionale, che desiderano essere presenti sul territorio siciliano. Ogni società ha una propria forma giuridica e distinta organizzazione, propri: amministratori, processi e procedure caratteristiche del corrispondente oggetto sociale, conformemente a quanto previsto dalle vigenti norme in materia di diritto commerciale oltreché da un vivo senso di business.

Nello specifico si sottolinea che nella risposta dell’assessore Cappello al consigliere Di Rosolini si cita: “società satellite” riferendosi a Rist S.r.l. nei confronti di Innova S.p.A. Oltre ad essere una dichiarazione totalmente infondata, potrebbe anche gravare su altri appalti, operazioni o ATI ad oggi in essere, pertanto si invita l’assessore ad esprimersi sui dati di fatto e non suoi personali pensieri.

Il tutto per puntualizzare che evidentemente il mio mandato è ben altra cosa che una mera cura di interessi per una società, come citato testualmente dall’Assessore nella risposta di cui sopra: “con travestite vesti”, sminuendo al limite del legale quelle che sono mansioni e professioni oltre alle forme giuridiche delle società già citate e per le quali ho mandati a norma di legge. Vorrei richiamare l’attenzione sul fatto che il criterio della TRASPARENZA è ciò che da liberi cittadini ci attendiamo da questa amministrazione comunale:

1. la gara di appalto della refezione scolastica è stata vinta dalla INNOVA nel 2019/2020, ovvero 1 anno prima delle elezioni comunali, pertanto non se ne capisce la citazione da parte dell’assessore Cappello;

2. per l’A.S. 2020/2021 il Commissario straordinario ha ritenuto procedere con l’affidamento diretto del servizio alla Innova che evidentemente ha continuato a dimostrare l’elevata ed ineguagliabile qualità del servizio erogato;

3. permettere a società qualificate, in possesso dei requisiti e di una sana job reputation (anche in termini di impegno nel sociale, nell’essere ligia ad onorare tutti gli impegni assunti con il personale e con l’erario, nonostante la crisi che inesorabilmente ha colpito tutti), di partecipare ad una gara pubblica con “procedura aperta” e NON RISTRETTA, allorquando una società di categoria manifesta la propria volontà di parteciparvi, vedendosi esclusa con motivazioni totalmente infondate.

Infine, ma non per ultimo in ordine d’importanza, ritengo doveroso evidenziare come presupposti personali vengano utilizzati sui social pubblici e gli stessi potrebbero essere perseguiti per vie giuridiche al fine di garantire la trasparenza e la professionalità che distingue le società per le quali opero, indipendentemente dai rapporti personali, di candidature e politiche con le quali mi confronto quotidianamente ma unicamente per attività lavorative.
Rosolini, 30/12/2021
Corrado Spataro

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )